Il paesaggio della tua nudità / Gocho Versolari, poeta

 
All’alba
ti giri al mio sesso:
carico di mele,
sciame di insetti invisibili
che setaccia il mio sangue
e aumenta il mio istinto.
All’alba
voliamo tra spintoni
sulle pianure infuocate dell’inferno.
Un bambino è risorto.
Una ragazza
cammina a piedi nudi attraverso le nostre fiamme,
il nostro gelo che brucia
mentre ti prendo per i capelli
e ti tiro indietro la testa
per vedere l’orgasmo
qui scolpire in tua faccia quella lingua antica
carico di uccelli e di brama.
Camminerai nuda
sulla piega dell’inferno
mentre cieli nuovissimi
progettano nuove nascite
tramonti lisci
e cavalli del sole.
Il sogno ci visita:
bestia rotonda e liscia
che scarica suole liquide
nelle sinuose cupole della tua pelle.

 

ania_by_laurentlkc_dbpt9ax-pre

GOCHO VERSOLARI

Comenta. Comenta. Son importantes tanto las caricias como las bofetadas.

Este sitio usa Akismet para reducir el spam. Aprende cómo se procesan los datos de tus comentarios.