Variazione sul tuo corpo al tramonto / Gocho Versolari, poeta

 

I sogni formano una duna
infinito
a volte trovato nel nostro petto
e ci impedisce di respirare
e vola
e muoversi noi nei mondi
quello in autunno del cosmo
cadono come tre foglie gialle.
È nell’istante,
senza estensione, senza concetto,
senza corpo, senza massa,
nessun dolore
dove appari.
Vedo i tuoi piedi nudi
rosa,
prima dell’alba
  tigna di rosso.
Il tuo corpo non smette di creare
nuvole calde,
splendente
sulla nappa del mio sesso.
Quindi sarà la danza
di piacere, di dolore,
dal naufragio e dall’emergere
sopra le ripide foreste dell’estate.
Allora tu mi inonderà
di questa tiepidezza che emerge dal tuo pomeriggio;
ora
quella morte prende il suo turno quotidiano
sopra le recinzioni invisibili
del sole finale.

 

bathtub_surfing_by_saju90-d5d9u2r

GOCHO VERSOLARI

Comenta. Comenta. Son importantes tanto las caricias como las bofetadas.

Este sitio usa Akismet para reducir el spam. Aprende cómo se procesan los datos de tus comentarios.