«Sono scalza, affinché tu fare l’amore con me» – Sesso e morte / Gocho Versolari, poeta

 

In un angolo della stanza
Gli specchi della morte sono nascosti.
Quando ti metti scalza,
quando ti spogli
avviare il display luminoso

Al suono dei tuoi gemiti,
andiamo attraverso gli specchi.

L’orgasmo è prolungato
quando si percorrono strade luminose
della morte
Tenendosi per mano e senza scarpe,
la nostra nudità genera spettri
alle acque del cielo inferiore.
Volti pallidi sbirciano in silenzio
quando le nostre esplosioni di piacere
colpo il tetto della morte.
Solo i tuoi piedi nudi
aprono i bulloni scuri,
il gioco di superfici lucide,
il ritiro del piacere.
Alla fine torniamo alla vita:
piccolo seme
carico di pomeriggi,
di animali e cieli.
«Sono scalza, affinché tu fare l’amore con me»
mi dici sussurrando
mentre la morte rompe le maniglie,
rilasciare i mastini luminosi
e dissolve le croste scure
di dolore

 

Mixing Fire and Water
cubicmicron

GOCHO VERSOLARI

Comenta. Comenta. Son importantes tanto las caricias como las bofetadas.

Este sitio usa Akismet para reducir el spam. Aprende cómo se procesan los datos de tus comentarios.