Amarti è spezzare con le mie mani le rocce della tua nudità / Gocho Versolari, poeta

 

Amarti è spezzare le rocce con le mie mani.
Allenta il tuo corpo rigido,
prima lentamente
furiosamente
dopo.
Amarti è abbracciare le spine che bruciano
mentre la vita filtra nel profondo
e pieno di baci amari
il silenzio.
Eppure a volte,
molte volte
Ti prendo dalle bambole e ti ecciti
quando il potere mi riempie
e ti penetro non appena ti bagni.
Quindi gli uccelli cantano
e un uccello si precipita dal cielo
e un’isola si apre nelle nostre aree remote
e poi dall’orgasmo
ci sbricioliamo tra monete in fiamme
in cui qualcuno ha registrato i nostri volti.
Il orologio delle pietre di nuovo.
La durezza dei giorni di nuovo
in cui siamo nudi rivendicando il pane.
Di nuovo …
… l’orgasmo e la sua esplosione di pesci
e la morte che pende sulla pelle.

nature_reclaims_all_by_davemylesphotography_da70svd-pre

 

GOCHO VERSOLARI

Comenta. Comenta. Son importantes tanto las caricias como las bofetadas.

Este sitio usa Akismet para reducir el spam. Aprende cómo se procesan los datos de tus comentarios.